Diego Forlán, un genio sul campo da calcio e un ciclone sul quello da tennis

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Di più

Diego Forlán, un genio sul campo da calcio e un ciclone sul quello da tennis

Diego Forlan
Diego ForlanProfimedia
L'ex attaccante uruguaiano sta giocando in Perù nel torneo di tennis MT1000 nella categoria +45 ed è già al terzo turno. Tutti coloro che lo hanno visto giocare concordano: "Ha un ottimo modo di giocare con la racchetta".

Diego Forlán è sempre stato una forza della natura. Attaccante potente, veloce, con un gran tiro e grandi gol. Questa forza che viene da dentro lo ha portato, a 45 anni, dopo aver appeso gli scarpini al chiodo, a intraprendere l'avventura di giocare a tennis nei tornei di livello master.

L'ex internazionale uruguaiano, che ha giocato tra l'altro per il Villarreal e l'Atlético de Madrid, si trova a Lima, la capitale del Perù, per partecipare all'MT1000 +45 della città. E non se la passa male, visto che ha vinto le prime due partite, concedendo solo tre giochi agli avversari.

Cachavacha, che ha un record di 7-3, ha iniziato il torneo come 15esima testa di serie e si è classificato 438esimo nella classifica ITF per la sua categoria di età. Al primo turno si è sbarazzato del cileno Gonzalo Carreño con estrema facilità (6-0, 6-2). Al secondo turno ha sconfitto il peruviano Jorge Hernandez (6-0, 6-1).

Forlán, proprio come quando era un calciatore professionista, è noto per il suo forte dritto. Al terzo turno, metterà alla prova questa sua forza contro la quinta testa di serie del torneo, il cileno Pablo Rojas-Holch.