Tennis: venti italiani fra i migliori 200 della classifica Atp

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Di più
Tennis: venti italiani fra i migliori 200 della classifica Atp
Lorenzo Musetti
Lorenzo Musetti
AFP
Insieme a Usa e Francia è la nazione che ne ha di più. Ai primi posti Jannik Sinner, n. 8 del ranking Atp, Lorenzo Musetti n.18 e Matteo Berrettini n. 21.

L'Italia torna ad avere venti giocatori nei primi 200 del ranking Atp, che si basa sui migliori risultati delle ultime 52 settimane. È la nazione che ne ha di più, insieme a Usa e Francia. Un traguardo che matura grazie al rientro fra i primi 200 di Flavio Cobolli, risalito di venti posizioni fino alla numero 182 grazie ai quarti di finale all'Atp 250 di Monaco di Baviera, i primi in carriera nel circuito maggiore.

Il suo best ranking rimane comunque la posizione numero 133 raggiunta lo scorso luglio. Al nuovo best ranking (164) arriva invece Andrea Vavassori, battuto nei quarti di finale del Challenger di Oeiras dall'austriaco Sebastian Ofner. Lo eguaglia Lorenzo Musetti, che grazie alla semifinale dell'Atp 500 di Barcellona guadagna due posizioni: questa settimana è numero 18 del mondo.

Matteo Berrettini lo segue staccato di tre posizioni: è 21/o. Scivola indietro di 24 posizioni Fabio Fognini (127) che non può più conteggiare nella sua classifica i 90 punti della semifinale di Belgrado dell'anno scorso. Ovviamente il migliore degli italiani rimane Jannik Sinner, che attualmente è il numero 8 al mondo.