Kyrgios annuncia il suo ritiro dagli Australian Open per questioni fisiche

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Di più
Kyrgios annuncia il suo ritiro dagli Australian Open per questioni fisiche
Kyrgios annuncia il suo ritiro dagli Australian Open per questioni fisiche
Kyrgios annuncia il suo ritiro dagli Australian Open per questioni fisiche
AFP
L'australiano ha ammesso che è una decisione che gli "spezza il cuore"

L'estroso australiano si è sottoposto a gennaio a un intervento chirurgico al ginocchio e si è poi ritirato dal ritorno a Wimbledon dopo essersi strappato un legamento del polso.

Il mese scorso aveva detto che "le stelle avrebbero dovuto allinearsi" per essere pronto per il suo Grande Slam di casa nel gennaio 2024, e sabato l'ex numero 13 del mondo ha confermato di aver fallito in questa corsa contro il tempo.

"È un momento molto deludente per me, ma non potrò giocare gli Australian Open del 2024", ha dichiarato Nick Kyrgios al sito di abbonamenti OnlyFans, a cui si è unito come creatore di contenuti la scorsa settimana.

"Ovviamente mi si spezza il cuore. Ho avuto così tanti ricordi fantastici lì, e voglio solo tornare al top del mio gioco e fare le cose per bene, e ho bisogno di un po' più di tempo", ha sottolineato.

"Anche se non gareggerò quest'anno, sarò comunque presente, commenterò le partite, sarò lì", ha aggiunto il 28enne.

Il mese scorso, Kyrgios ha dichiarato che vincere un Grande Slam rimane la sua più grande motivazione, dopo aver sfiorato la vittoria a Wimbledon nel 2022, quando ha perso in finale contro il serbo Novak Djokovic.

Gli Australian Open si svolgeranno dal 14 al 28 gennaio a Melbourne. La bielorussa Aryna Sabalenka difenderà il titolo femminile, mentre Djokovic quello maschile.

Anche se Kyrgios sarà assente, lo spagnolo Rafael Nadal, vincitore di 22 tornei del Grande Slam, che non gioca dagli Australian Open del 2023 a causa di un infortunio, è nella lista dei partecipanti.

Lo stesso vale per la giapponese Naomi Osaka, quattro volte vincitrice del Grande Slam, che a luglio ha dato alla luce la figlia Shai e non gioca dal settembre 2022, a causa di problemi di salute mentale.