Il rammarico di Corini: "Il Venezia ha meritato di vincere, la sconfitta fa male"

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Di più

Il rammarico di Corini: "Il Venezia ha meritato di vincere, la sconfitta fa male"

Eugenio Corini
Eugenio CoriniProfimedia
"Sapevamo quanto fosse importante questa partita per il secondo posto", ha detto il tecnico del Palermo

"Il Venezia ha meritato di vincere, c'è un divario e dobbiamo accettarlo. Sono stati più bravi di noi. La sconfitta fa male, sapevamo quanto fosse importante questa partita per il secondo posto". Con queste parole, rilasciate ai media dopo la sconfitta del suo Palermo in casa contro il Venezia, evidenziano il forte dispiacere di Eugenio Corini, allenatore rosanero. 

Il K.O. di oggi è di quelli pesanti perché arrivato in casa e contro una rivale diretta alla promozione, l'obiettivo conclamato della società siciliana. A fine incontro sono arrivati i fischi della piazza, sui quali l'allenatore si è pronunciato: "Li devo accettare, è il mio lavoro. È un momento doloroso, comprendo la delusione e sento la fiducia di giocatori e società".

Eugenio Corini
Eugenio CoriniProfimedia/Stats Perform

Poi, riguardo la situazione di classifica, Corini ha fatto capire di non voler mollare la presa: "La strada per la promozione diretta si è fatta più complicata, ma il campionato riserva l'occasione di andare in Serie A anche con i playoff. Dobbiamo lavorare per ripartire e fare il meglio possibile nelle prossime otto partite".

Infine, un appunto sulla possibilità di ripartire dopo la sosta: "La delusione è forte, ma la squadra ha dimostrato di avere la forza di ripartire nei momenti difficili. Gestiremo la sosta per lavorare al meglio, curare questo dolore e rigenerarci per le prossime sfide".