Lecce-Inter, D'Aversa promette impegno ai tifosi e Inzaghi: "Mancano ancora tantissimi punti"

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Di più
D'Aversa promette impegno ai tifosi, Inzaghi: "Mancano ancora tantissimi punti"
Simone Inzaghi
Simone Inzaghi
AFP
Il tecnico dell'Inter e quello del Lecce sono intervenuti al termine del match del Via del Mare vinto dai nerazzurri per 4-0.

Una grandissima vittoria quella dell'Inter sul Lecce, che ha confermato la forza di un gruppo che, pur rimaneggiato nell'undici titolare, ha dominato la gara.

Grande protagonista anche Lautaro Martinez, autore di una doppietta, che Simone Inzaghi ha commentato così: "Lautaro deve continuare così, è una fortuna avere giocatori di questa qualità in rosa, come mi era già accaduto con Immobile alla Lazio. Ci sono tante partite e stasera avevo il dubbio se cominciare con lui o Arnautovic. Marko dopo l'Atletico Madrid aveva però avuto qualche problemino con un pizzico di febbre e ho deciso così".

"Sì, quest'Inter è migliorabile perché mancano gli ultimi tre mesi di campionato che sono i più difficili. Ci sono tante partite e non bisogna perdere giocatori. Dietro questi successi c'è tanto lavoro, ho la fortuna di avere uno staff da più di dieci anni e li conosco a memoria. Abbiamo alle nostre spalle una società forte e giocatori con grande disponibilità", ha aggiunto il tecnico nerazzurro.

Le statistiche del match
Flashscore

"Non sono tranquillo, mancano tantissime partite e ci sono tantissimi punti in palio: sullo 0-1 dovevamo fare meglio sull'occasione di Blin, devo ancora rivederla. La trasferta di Lecce arrivava a 72 ore dall'Atletico Madrid con una squadra che ha costruito i suoi punti quasi tutti in casa", ha spiegato poi sulla corsa Scudetto.

Riguardo all'ottimo momento degli attaccanti della sua panchina, Arnautovic e Sanchez, Inzaghi ha aggiunto: "Non avevo bisogno di vedere queste cose, ne avevo già parlato in passato di quanto credessi in loro. Alexis non ha segnato, ma ha fatto tanti gol in carriera. Oggi avevamo sei assenti e non è facile, ma nemmeno contro l'Atalanta sarà un match point scudetto. Mkhitaryan sempre in campo? È fondamentale".

D'Aversa: "L'impegno non è mai mancato"

"Nel primo tempo e fino all'occasione di Blin i ragazzi hanno fatto una gara alla pari contro una grande squadra. Poi abbiamo concesso altri due gol e la partita è finita, contenere questa Inter non è semplice. Il rammarico c'è, bisogna dare merito all'Inter, 10 vittorie consecutive, sta mostrando il suo valore in Italia e in Europa", ha commentato, invece, D'Aversa sulla prova dei suoi.

"Bisogna resettare e pensare alla prossima partita. I tifosi ci hanno spinto per tutta la partita, pretendono che facciamo quello che abbiamo fatto durante questo campionato. Chiedono impegno, non è mai mancato. A parte Bologna e l'ultima mezz'ora oggi abbiamo fatto il nostro", ha aggiunto.