Inter, sospiro di sollievo per Inzaghi: meno grave del previsto l'infortunio di Thuram

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Di più

Sospiro di sollievo per Inzaghi: meno grave del previsto l'infortunio di Thuram

La coppia gol di Inzaghi
La coppia gol di InzaghiAFP
L'attaccante francese dovrà rimanere in infermeria per le prossime due settimane a causa di un'elongazione all'adduttore della coscia destra. Questo vuol dire che, salvo complicazioni, sarà in campo il prossimo 13 marzo al Metropolitano nel ritorno Champions contro l'Atlético

Elongazione all’adduttore della coscia destra. Questo il verdetto emesso dallo staff medico dell'Inter dopo gli esami a cui è stato sottoposto Marcus Thuram che, martedì sera, è stato costretto ad abbandonare il campo alla fine del primo tempo della gara disputata (e vinta 1-0 dai nerazzurri) contro l'Atlético Madrid, valida per l'andata degli ottavi di finale di Champions League.

E così, fortunatamente, si tratta di un contrattempo dal quale l'attaccante francese potrà venir fuori in un paio di settimane. Un vero e proprio sospiro di sollievo per Simone Inzaghi che potrà, quindi, contrare sul socio prediletto di Lautaro Martínez in vista della partita di ritorno contro i colchoneros, in programma il prossimo 13 marzo al Metropolitano

La mappa di calore di Thuram
La mappa di calore di ThuramFlashscore

Il comunicato

"Marcus Thuram si è sottoposto questa mattina a esami strumentali presso l’Istituto Clinico Humanitas di Rozzano. Per l'attaccante nerazzurro elongazione dell'adduttore lungo della coscia destra. Le sue condizioni saranno rivalutate nei prossimi giorni". 

Come dicevamo, lo stop per Thuram dovrebbe essere di 10-15 giorni, con l'obiettivo di essere a disposizione tra le gare con Genoa (4 marzo) e Bologna (nel weekend successivo) e di tornare al top per la sfida di ritorno contro l'Atletico del 13 marzo, saltando le partite contro Lecce e Atalanta.