Wimbledon, Sinner raggiunge per la seconda volta consecutiva i quarti di finale

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Di più
Wimbledon, Sinner raggiunge per la seconda volta consecutiva i quarti di finale
Sinner si è imposto per 7-6 (7/4), 6-4, 6-3 e affronterà Roman Safiullin, 92° classificato.
Sinner si è imposto per 7-6 (7/4), 6-4, 6-3 e affronterà Roman Safiullin, 92° classificato.
AFP
Jannik Sinner ha raggiunto il suo secondo quarto di finale consecutivo a Wimbledon con una vittoria per 3-0 sul colombiano Daniel Elahi Galan.

Sinner si è imposto per 7-6 (7/4), 6-4, 6-3 e affronterà il russo Roman Safiullin, 92° classificato, per un posto in semifinale. Il ventunenne altoatesino ha tirato 42 vincenti e 12 aces contro l'ottantacinquesimo classificato Galan, che ha messo in atto una difesa straordinaria.

Il colombiano ha salvato le prime 14 palle break che ha affrontato e 17 su 20 in tutto l'incontro. Ha addirittura fatto il primo break nel secondo set, portandosi in vantaggio per 2-0, ma non è stato in grado di mantenere il breve vantaggio, perché Sinner ha fatto due break per portarsi così davanti di due set.

Jannik si è poi portato in vantaggio per 5-2 nel terzo set. Galan, per la prima volta agli ottavi di finale di un Major, ha salvato un match point nell'ottavo game, ma la vittoria è arrivata con un rovescio in lungolinea nel game successivo.

"Non mi sentivo bene in campo. Lui è un grande servitore, quindi ho dovuto cercare di vincere i punti importanti", ha detto Sinner. Jannik si è scusato con il pubblico per il suo comportamento in campo, dopo aver protestato con l'arbitro per delle chiamate a suo dire al limite. "Alcune chiamate erano difficili, mi dispiace ragazzi, succede. I giocatori sono frustrati, ma questo è lo sport", ha detto.

L'anno scorso, Sinner ha sprecato un vantaggio di due set per perdere in cinque contro il campione Novak Djokovic nei quarti di finale. Il duello di martedì con Safiullin sarà, almeno sulla carta, il più facile dei suoi quattro scontri di ottavi di finale nei Major. Agli Open di Francia del 2020 è stato sconfitto da Rafael Nadal, prima di perdere contro Stefanos Tsitsipas agli Australian Open del 2022 e Carlos Alcaraz agli US Open dello stesso anno.