Kyrgios svela: "Bevevo, abusavo di droghe, avevo perso il rapporto con la mia famiglia"

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Di più
Kyrgios svela: "Bevevo, abusavo di droghe, avevo perso il rapporto con la mia famiglia"
Nick Kyrgios durante la sua partecipazione a Wimbledon nel 2019
Nick Kyrgios durante la sua partecipazione a Wimbledon nel 2019
Reuters
Il tennista australiano rivelerà nei prossimi episodi di Break Point di aver trascorso un periodo in un ospedale psichiatrico dopo la sconfitta a Wimbledon nel 2019, come ha riportato mercoledì il quotidiano The Australian.

Nel 2019 il tennista australiano fu sconfitto da Rafael Nadal al secondo turno del torneo di Wimbledon, mentre indossava una manica bianca per coprire il braccio destro.

Secondo quanto riportato da The Australian, Kyrgios avrebbe dichiarato in uno dei nuovi episodi del documentario Break Point che uscirà a fine mese su Netflix: "Stavo davvero pensando di suicidarmi".

"Ho perso a Wimbledon. Mi sono svegliato e mio padre era seduto sul letto e piangeva a dirotto. Quello è stato il grande campanello d'allarme per me. Ho pensato: "Ok, non posso continuare a farlo". Sono finito in un reparto psichiatrico a Londra per risolvere i miei problemi".

Nel febbraio dello scorso anno Kyrgios ha scritto un lungo post su Instagram sui suoi problemi di salute mentale, al termine del quale ha dichiarato di stare molto meglio.

"Sono orgoglioso di dire che mi sono completamente cambiato e ho una visione completamente diversa di tutto, non do un solo momento per scontato", ha scritto.

"Voglio che possiate raggiungere il vostro pieno potenziale e sorridere. Questa vita è bellissima".

Gli episodi di Break Point raccontano la corsa di Kyrgios verso la finale di Wimbledon dell'anno scorso, con il momento più alto della sua carriera fino a quel momento, che ha portato a ricordare il nadir del 2019.

"La pressione, l'aspettativa di avere tutti gli occhi addosso, non riuscivo a gestirla. Odiavo il tipo di persona che ero", racconta.

"Bevevo, abusavo di droghe, avevo perso il rapporto con la mia famiglia e allontanato tutti i miei amici più cari".

"Si vedeva che stavo male. Il mio braccio era coperto di cicatrici. Per questo mi sono fatto la guaina al braccio. Per coprire tutto".

La Reuters non è riuscita a contattare Kyrgios o un suo rappresentante per un commento.

La rinascita della carriera di Kyrgios è stata interrotta all'inizio dell'anno da un infortunio al ginocchio. È tornato in azione martedì, ma ha perso la partita d'esordio agli Open di Stoccarda.