Premier: Liverpool k.o., non sbagliano Spurs e Blues, City di misura sul Crystal Palace

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Di più
Premier: Liverpool k.o., non sbagliano Spurs e Blues, City di misura sul Crystal Palace
Aggiornato
Mohamed Salah dopo l'errore da calcio di rigore
Mohamed Salah dopo l'errore da calcio di rigore
AFP
Gli uomini di Klopp tornano a perdere in Premier League e rimangono fermi a quota 42 punti. Bene, invece, Chelsea e Tottenham, che hanno conquistato tre punti preziosi. Pari e spettacolo nella gara tra Leeds e Brighton.

A pochi giorni dalla gara contro il Real Madrid, il Liverpool ha subito una brutta sconfitta in campionato contro il Bournemouth per 1-0, che sicuramente non contribuirà ad alzare il morale in casa Reds.

Il rigore sbagliato da Mohamed Salah (30) al 69' ha fatto sì che il gol di Philip Billing (26) al 28' minuto del primo tempo bastasse al Bournemouth per ottenere una comoda vittoria per 1-0 sugli uomini di Klopp, ponendo fine alla serie di otto partite senza vittorie dei Cherries negli incontri di Premier League con i Reds. Il Liverpool ha giocato una partita sterline, accendendosi soltanto negli ultimi minuti per cercare di agguantare almeno il pareggio. Lo sforzo, però, non è bastato a evitare di incassare l'ottava sconfitta in campionato.

Pirotecnico 2-2, invece, tra Brighton e Leeds. Il Leeds ha rimontato due volte: i guizzi di Patrick Bamford (29) e Jack Harrison (26), con assist di Wilfried Gnonto (19), sono stati sufficienti per ottenere un pareggio con il Brighton in una partita estremamente combattuta a Elland Road. Tra gli uomini di De Zerbi in gol Alexis Mac Allister (24), mentre la rete del momentaneo 2-1 è arrivata su un'autogol di Harrison, che si è poi fatto perdonare con il gol decisivo.

Il Chelsea ha posto fine a una serie di otto trasferte di Premier League senza vittoria, imponendosi sul Leicester City per 3-1 al King Power Stadium e segnando quindi la quinta sconfitta consecutiva in tutte le competizioni per le Foxes. Oltre alle tre reti, di Chilwell (11'), Havertz (45'+6) e Kovacic (78'), i Blues si sono visti annullare ben due gol, entrambi per fuorigioco: quello di Joao Felix nel primo tempo e quello di Mudryk nel secondo.

Il Tottenham, invece, ha consolidato la sua posizione nella corsa alla top-four, liquidando con un 3-1 il Nottingham Forest. Con la quarta vittoria consecutiva in casa in Premier League, la squadra di Antonio Conte ha aumentato il distacco dal Liverpool, quinto in classifica, di sei punti. Decisiva per gli Spurs la doppietta firmata nel primo tempo da Harry Kane (29), nel giro di 16 minuti. Nel secondo tempo a chiudere i conti ci ha pensato Heung Min Son (30), con la squadra ospite che ha provato a rientrare in partita nei minuti finali di gara (e nel lunghissimo recupero) con il gol del 3-1 e l'occasione mancata dal dischetto che sarebbe potuta valere il 3-2. 

L'Everton si è portato a due punti di distanza dalla zona retrocessione grazie alla sofferta vittoria per 1-0 sul Brentford a Goodison Park, che ha messo fine all'imbattibilità degli ospiti in 12 partite di campionato. Decisivo il gol lampo di Dwight McNeil (23), a segno dopo appena un minuto dal fischio d'inizio. Il risultato porta l'Everton a due punti dalla zona retrocessione in vista delle sfide contro Chelsea, Tottenham e Manchester United, mentre il Brentford resta al nono posto, a quattro punti dall'Europa.

Nell'ultima sfida della giornata, il Manchester City ha sofferto ma ha centrato i tre punti contro il Crystal Palace, imponendosi per 1-0. Per trovare il gol vittoria, i Citizens hanno dovuto attendere il 78', quando il solito Erling Haaland (22) è riuscito a regalare il vantaggio ai suoi grazie a un tiro dal dischetto. Con questa vittoria, gli uomini di Guardiola si mantengono a distanza da sicurezza dall'Arsenal, primo in classifica.

TUTTI I RISULTATI