GP Qatar: Bagnaia secondo dietro a Di Giannantonio, ora Martin è indietro di 21 punti

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Di più
GP Qatar: Bagnaia secondo dietro a Di Giannantonio, ora Martin è indietro di 21 punti
Aggiornato
GP Qatar Bagnaia 2/o e Martin 10/o, ora Pecco è a +21
GP Qatar Bagnaia 2/o e Martin 10/o, ora Pecco è a +21
Profimedia
Martin si è classificato soltanto decimo, perdendo punti fondamentali. Il Mondiale si deciderà a Valencia.

Fabio Di Giannantonio (Ducati Gresini) ha vinto il Gp del Qatar, penultima prova del Mondiale MotoGp, con Francesco Bagnaia secondo al traguardo che allunga sul suo rivale per il titolo, Jorge Martin, arrivato decimo.

Terzo in classifica Luca Marini, per un podio tutto italiano in sella alle Ducati.

Il vantaggio di Pecco su Martin è ora di 21 punti e a Valencia ne saranno in palio in tutto 37. Se il pilota della Ducati riuscisse a guadagnare almeno 4 punti su Martin nella Sprint, sarebbe campione del mondo già il prossimo sabato 25 novembre.

"Aumentare il vantaggio era importante"

"Sono molto contento, siamo riusciti ad aumentare il vantaggio su Martin e sarà importante per la gara di Valencia". Così Francesco Bagnaia dopo il Gp del Qatar.

"Quello che mi aspettavo ieri è successo. Sono stato perfetto alla partenza, sono stato davanti per tanto tempo, ma Diggia è stato incredibile. Ho cercato di gestire le gomme, ma poi ho commesso un errore e sono andato fuori" ha aggiunto.

"È stato un weekend incredibile e la gara è stata fantastica. Quando ero dietro Pecco sapevo di averne di più, a metà gara avevo problemi con l'anteriore ma ho visto che li aveva anche lui. È una redenzione per me e per tutte le persone che mi sono state vicine", ha detto a sua volta il vincitore, Fabio Di Giannantonio. 

La classifica in Qatar

1. Fabio Di Giannantonio (Ducati)

2. Francesco Bagnaia (Ducati)

3. Luca Marini (Ducati)

4. Maverick Minales (Aprilia)

5. Brad Binder (KTM)

6. Alex Marquez (Ducati)

7. Fabio Quartararo (Yamaha)

8. Enea Bastianini (Ducati)

9. Jack Miller (KTM)

10. Jorge Martin (Ducati)

11. Johann Zarco (Ducati)

12. Marc Marquez (Honda)

13. Marco Bezzecchi (Ducati)

14. Joan Mir (Honda)

15. Augusto Fernandez (GasGas)

16. Franco Morbidelli (Yamaha)

17. Raul Fernandez (Aprilia)

18. Pol Espargaro (GasGas)

19. Takaaki Nakagami (Honda)