Marotta blinda Inzaghi: "Vuole rimanere con noi e noi vogliamo che lui rimanga"

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Di più
Marotta blinda Inzaghi: "Vuole rimanere con noi e noi vogliamo che lui rimanga"
Marotta blinda Inzaghi: "Vuole rimanere con noi e noi vogliamo che lui rimanga"
Marotta blinda Inzaghi: "Vuole rimanere con noi e noi vogliamo che lui rimanga"
Profimedia
L'ad nerazzurro tesse le lodi del suo allenatore e della chimica che ha costruito con la squadra: "La nostra fortuna è quella di aver azzeccato il tecnico giusto che è qui da anni e si è integrato nella società".

Dopo i discorsi sul rinnovo di Lautaro Martinez, a tenere banco in casa Inter è anche il contratto di Simone Inzaghi che scade nel 2025.

Ai microfoni di DAZN prima della gara contro l'Atalanta è stato lo stesso ad Beppe Marotta a parlarne, specificando: "La cosa fondamentale è che Inzaghi gode della stima della società, della proprietà e della tifoseria non solo per quello che ha dimostrato, ma anche per le capacità, il comportamento dentro e fuori dal campo e per i risultati ottenuti. Da parte nostra vogliamo continuare con lui".

E ancora: "Se guardiamo la classifica gli allenatori delle prime quattro hanno tutti il contratto in scadenza nel 2025 e la questione del rinnovo di Inzaghi la affronteremo al momento giusto. Di certo, lo ribadisco, Inzaghi gode della nostra fiducia: lui vuole rimanere con noi, come noi vogliamo che lui rimanga. Il contratto è un complemento".

Il futuro e i principi del club

Poi si è parlato anche del mercato in generale, in cui Marotta è un maestro, alludendo agli arrivi di Zielisnki e Taremi: "Noi dirigenti guardiamo anche gli svincolati e inizieranno le trattative per dare continuità al nostro progetto che è iniziato qualche anno fa e che ci sta dando delle soddisfazioni. Parallelamente andremo avanti con i rinnovi di contratto con quei calciatori che fanno parte del nostro progetto. Abbiamo un gruppo splendido, con professionisti attaccati alla maglia, per merito anche dell'allenatore che trasmette determinati valori. La nostra fortuna è quella di aver azzeccato il tecnico giusto che è qui da anni e si è integrato nella società. All'interno della squadra ci sono dei valori importanti come il coraggio, la cultura del lavoro e l'attaccamento alla maglia grazie anche a Inzaghi che ha creato un gruppo di titolari e co-titolari".

Sull'avversaria di stasera

Per finire un breve commento sull'Atalanta: "Ogni partita è un esame, idem per questa contro l'Atalanta perché può dare un segno alla nostra stagione visto che di fronte c'è un avversario di valore. Bisogna continuare, in termini di prestazione, come nelle ultime settimane nelle quali abbiamo assistito a prove valide della squadra".