Leao presenta il suo libro: "Il mio futuro è il Milan"

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Di più
Leao e il suo amore per il Milan: "Questione di lealtà, il mio futuro è qui"
Rafael Leao
Rafael Leao
AFP
Il giocatore rossonero è intervenuto a margine della presentazione del suo libro "Smile".

"Il mio futuro? Milan". È netto e conciso e senza incertezze Rafael Leao, a margine della presentazione del suo libro Smile, Piemme editore, al Duomo di Milano, quando gli chiedono del suo futuro.

L'attaccante rossonero ha chiuso un momento complesso di astinenza dal gol con una rete da fuoriclasse contro l'Atalanta. 

"Era un gol anche che volevo fare perché erano cinque mesi che non segnavo in Serie A.La mia esultanza? La critica mi spinge. Chiaro, la critica costruttiva. Ci sono momenti buoni o meno, ma il calcio è così, importante come va la squadra", spiega l'attaccante rossonero che rivendica comunque di aver fatto buone prestazioni.

"Non è un nuovo inizio, mi mancava solo il gol. Ho fatto buone partite, magari senza segnare ma facendo assist", sottolinea.

"Milan? Lealtà, sempre"

Nel suo libro, Leao racconta di aver rinnovato fino al 2028 non per soldi ma per un "patto d'amore" con il club rossonero e durante la presentazione spiega il significato dietro quelle parole.

"Sono arrivato al Milan bambino, i primi anni sono stati difficili perché non giocavo molto. Mi hanno aiutato a crescere come giocatore e come uomo", spiega.

"Sono arrivati poi momenti difficili e sono sempre stati qui. Quindi non potevo lasciare loro, perché la mia educazione anche è così. Lealtà, sempre", conclude.