Rúben Neves sul trasferimento in Arabia Saudita: "I soldi sono stati una delle ragioni"

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Di più
Rúben Neves sul trasferimento in Arabia Saudita: "I soldi sono stati una delle ragioni"
Rúben Neves è all'Al Hilal dall'estate
Rúben Neves è all'Al Hilal dall'estate
Al Hilal
Intervistato dalla BBC, il portoghese ha parlato del suo sorprendente passaggio dal Wolverhampton all'Al Hilal, in Arabia, diventando il primo calciatore a trasferirsi nel paese saudita quando era ancora in piena carriera, all'età di 26 anni

"Naturalmente i soldi sono stati una delle ragioni, è inutile nasconderlo. Ma anche se si guarda al progetto. So che molti pensano che lo diciamo tanto per dire, ma non è vero. Quando ci è stato presentato il progetto, ci siamo resi conto che si tratta di una qualcosa di importante: la gente non ha idea di come si siano evoluti il Paese e il calcio e di come potrebbero essere le cose tra qualche anno. In un solo anno hanno fatto questo nel campionato, tra altri due o tre anni sarà un campionato fantastico", ha spiegato Rúben Neves alla BBC.

Venuto fuori dal settore giovanile del Porto, il centrocampista lusitano ha lasciato i Dragoni nel 2017 per unirsi al Wolverhampton. Dopo sei stagioni in Inghilterra, dove ha aiutato la squadra a salire dal campionato alla competizione europea, il centrocampista 26enne è finito in Arabia Saudita per 55 milioni di euro la scorsa estate.

Giocatore chiave dell'Al Hilal di Jorge Jesus, che guida il campionato saudita, ha realizzato sei assist e tre gol in 25 partite.