Alcaraz promette di fermare Djokovic nel 2024: "Siamo in grado di batterlo, sarà un anno impegnativo"

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Di più
Alcaraz promette di fermare Djokovic nel 2024: "Siamo in grado di batterlo, sarà un anno impegnativo"
Alcaraz, destinata a vincere tutti e quattro i Grandi Slam nel 2024,
Alcaraz, destinata a vincere tutti e quattro i Grandi Slam nel 2024,
Profimedia
Il tennista spagnolo, campione in carica di Wimbledon, ha dichiarato di voler fare di tutto per evitare che il numero 1 del mondo vinca tutti i tornei più importanti del 2024

"Djokovic ha dimostrato anno dopo anno di essere pronto a vincere i quattro Grandi Slam, ma noi siamo qui per impedirglielo, insieme ad altri giocatori in grado di batterlo", ha detto Alcaraz durante una conferenza stampa a Città del Messico, dove è previsto un incontro di esibizione contro l'americano Tommy Paul.

"Il mio sogno è quello di essere considerato uno dei più grandi giocatori della storia".

Il tennista iberico, secondo nella classifica ATP, ha anche commentato la tendenza dei media a parlare di lui come successore dello svizzero Roger Federer, dello spagnolo Rafael Nadal e dell'ancora attivo Djokovic, affermando che sta lavorando per diventare uno dei migliori della storia.

"Sto cercando di concentrarmi sulla mia carriera. Il mio sogno è quello di essere considerato uno dei più grandi giocatori della storia", ha sottolineato lo spagnolo, che nell'anno in corso ha vissuto un calo di rendimento dopo aver vinto trofeo di Wimbledon.

"L'anno prossimo devo crescere e tenere presente che la stagione continua fino a novembre. Ho lavorato con uno psicologo che mi ha aiutato. Il 2024 sarà un anno impegnativo con le Olimpiadi dopo Wimbledon. Lavorerò duramente per dare una medaglia al mio Paese", ha dichiarato l'iberico, che vuole mantenere alto il livello di competitività nel lungo periodo.

Oltre al match tra Carlos Alcaraz e Tommy Paul, nella capitale messicana si terrà anche una partita di esibizione tra la greca Maria Sakkari, nona nella classifica WTA, e la danese Caroline Wozniacki, ex numero uno del mondo, tornata al tennis professionistico dopo aver dato alla luce due figli.