Coppa Davis: Italia in finale! Sinner e Sonego battono Djokovic e Kecmanovic in due set

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Di più
Coppa Davis: Italia in finale! Sinner e Sonego battono Djokovic e Kecmanovic in due set
Aggiornato
Coppa Davis: Italia in finale! Sinner e Sonego battono Djokovic e Kecmanovic in due set
Coppa Davis: Italia in finale! Sinner e Sonego battono Djokovic e Kecmanovic in due set
Profimedia
Gli azzurri regalano all'Italia la finale superando i serbi con un break per set e chiudendo 6-3, 6-4.

L'Italia è in finale di Coppa Davis! Dopo l'impresa di Sinner contro Djokovic, è ancora l'altoatesino ad avere la meglio sul serbo e Kecmanovic in coppia con Sonego. Domani gli azzurri proveranno a ripetere l'impresa che è riuscita soltanto una volta nel 1976  con Adriano Panatta, Corrado Barazzutti, Paolo Bertolucci e Tonino Zugarelli, oltre al capitano non giocatore Nicola Pietrangeli. Sono state sei invece le volte in cui la Nazionale è giunta in finale senza riuscire ad alzare la coppa: 1960, 1961, 1977, 1979, 1980 e 1998.

La partita  

Dopo aver giustiziato Djokovic nel singolare, Sinner non vuole perdersi l'opportunità di mandare l'Italia in finale affrontando ancora il serbo nella partita decisiva. E così Volandri cambia: non più Bolelli-Sonego ma Sinner-Sonego contro Djokovic-Kecmanovic nel doppio che decide la finalista di Coppa Davis contro l'Australia. 

Gli azzurri sono concentrati e determinati, strappano il break sul servizio di Djokovic e vanno 4-2 approfittando della prima palla break. I serbi provano a rispondere e costringono al deuce gli italiani che però mantengono calma e servizio chiudendo al secondo vantaggio e portando a casa poi il primo set 6-3.

Nel secondo set gli azzurri mantengono la pressione e Sonego si procura una palla break sul 1-1 che Kecmanovic annulla con la prima, ma il piemontese insiste e non fallisce la seconda opportunità capitalizzandola con una bordata di dritto da fondo che piega la racchetta a Djokovic sotto rete: break e 2-1 Italia.

 Gli azzurri però commettono troppi errori nel gioco successivo, allentano la concentrazione e i serbi ottengono il contro-break poi vanno 0-40 sul 3-2 e servizio Sinner. L'Italia si riporta in deuce con due belle prime dell'altoatesino ma, mentre Djokovic sfotte il pubblico, la Serbia si procura un'altra palla break. L'Italia l'annulla e dopo infinite sofferenze alla fine Sinner fa 3-3 con uno schiaffo di dritto e, sul servizio successivo, gli azzurri strappano il break portandosi avanti 4-3.

I serbi non ci stanno e reagiscono, costringono l'Italia al deuce ma Sinner in battuta alla fine ne esce con un ace: 5-3 Italia. Con Sinner al servizio sul 5-4 Kemanovic regala il match point mandando largo un dritto: sulla seconda dell'altoatesino, la risposta di Djokovic finisce sulla rete. L'Italia è in finale di Coppa Davis: 6-3, 6-4 il risultato finale. 

Sinner: "Contenti ma non ancora soddisfatti"

"Siamo contenti, sì. Ma ancora non soddisfatti". Jannik Sinner, ai microfoni Rai, pensa già alla finale di Coppa Davis che l'Italia giocherà domani contro l'Australia, dopo aver vinto il doppio decisivo contro la Serbia, in coppia con Sonego. "E' stata una giornata lunga ma quando finisce così le emozioni sono bellissime - aggiunge l'azzurro - È stato un doppio molto difficile da giocare sull'1-1. Ma noi ci abbiamo sempre creduto e vediamo domani come va. Siamo contenti di arrivarci, cercheremo di risolvere anche il 'problema' Australia".