MotoGP, Bagnaia: "Nella pausa la mia Desmosedici mi è mancata"

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Di più
MotoGP, Bagnaia pronto a tornare in pista: "Nella pausa la mia Desmosedici mi è mancata"
Francesco Bagnaia
Francesco Bagnaia
ČTK / imago sportfotodienst / IMAGO
Bastianini: "Ho lavorato tanto per tornare fisicamente al 100%".

"Mi è mancata la mia Desmosedici GP in questa pausa invernale. Perciò, sono davvero felice di tornare finalmente in pista a Sepang per il primo test del 2024".

Francesco Bagnaia riparte da bi-campione del mondo in carica e aspetta di constatare come va la Ducati 2024, con la quale dovrà difendere il titolo. Il 2023 si era chiuso con i test a Valencia, che "aveva dato riscontri positivi".

Michele Pirro, collaudatore del team ufficiale, "in questi tre giorni (di 'shakedown', ndr) ha già portato avanti parte del lavoro. Mi aspetto di trovare una buona base sul quale continuare lo sviluppo della nuova moto".

"Saranno tre giorni impegnativi, ma anche molto importanti. Speriamo che il meteo ci permetta di sfruttare appieno tutto il tempo a nostra disposizione", ha concluso Bagnaia.

"Durante l'inverno mi sono impegnato molto per riuscire a tornare fisicamente al 100% prima del test di Sepang. La settimana scorsa sono stato anche a Portimão insieme ad altri piloti Ducati per allenarmi con la mia Panigale V4S e ora sono davvero pronto. Nel test di Valencia avevo avuto riscontri positivi e la nuova moto mi era piaciuta da subito. Qui proveremo delle novità, ma in generale sono fiducioso", il commento di Enea Bastianini.