Inghilterra, Rashford: "Quando vinci ti elogiano, quando perdi ti fischiano. È il calcio"

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Di più
Inghilterra, Rashford: "Quando vinci ti elogiano, quando perdi ti fischiano. È il calcio"
Inghilterra, Rashford: "Quando vinci ti elogiano, quando perdi ti fischiano. È il calcio"
Inghilterra, Rashford: "Quando vinci ti elogiano, quando perdi ti fischiano. È il calcio"
Profimedia
L'attaccante inglese Marcus Rashford non ha gradito le critiche dopo il pareggio per 0-0 contro gli Stati Uniti di venerdì scorso. "Risponderemo sul campo alle critiche"

L'attaccante del Manchester United Marcus Rashford (25), che ha segnato il suo primo gol in questo Mondiale in meno di un minuto dopo essere entrato a gara in corso nella vittoria dell'Inghilterra per 6-2 sull'Iran, ha parlato in conferenza stampa dal ritiro della Nazionale, soprattutto in virtù di alcune critiche ai danni della spedizione inglese: "Quando vinci una partita, sei la migliore squadra del mondo. Quando perdi, sei il peggiore. Questo è il calcio. Come giocatore devi mantenere un equilibrio". 

Obiettivo Galles, per l'attaccante dei Red Devils sarà molto importante impostare bene il match:"Se giochiamo bene nella prossima partita, quella con gli Stati Uniti andrà nel dimenticatoio. Non è una bella sensazione. Ma ad essere onesti non abbiamo bisogno che i tifosi ci fischino per sapere che non abbiamo giocato bene. Tutto il gruppo è consapevole che avremmo potuto fare meglio. Adesso pensiamo a battere il Galles".

Marcus Rashford (25) ha parlato della sua condizione fisica: "Sono felice in questo momento in cui non sto lottando con infortuni o altro che mi hanno condizionato nei mesi scorsi. È stato bello per me incontrare i ragazzi dopo essere stato via per così tanto tempo".

Infine, Marcus Rashford ha anche avuto alcune parole di sostegno per l'ex compagno di squadra dello United Cristiano Ronaldo (37) che ha lasciato il club la scorsa settimana di comune accordo con il club: "È stata un'esperienza incredibile giocare con lui. È uno dei miei idoli e qualcuno che ho sempre ammirato. Gli auguro tutto il meglio e vogliamo ringraziarlo per le cose che ha fatto per il Manchester United".

La squadra di Gareth Southgate (52) è quasi sicura di riuscire a superare il turno a meno che non perda con un margine di quattro gol contro il Galles. L'ultima volta che i gallesi hanno battuto l'Inghilterra è stato nel 1984.