Serie B: l'Ascoli batte 4-1 il Lecco, tre rigori in mezz'ora  

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Di più

Serie B: tre rigori in mezz'ora e un poker, al Del Duca l'Ascoli batte il Lecco in una partita ricca di emozioni

Fabrizio Caligara segna il penalty
Fabrizio Caligara segna il penaltyProfimedia
In vantaggio gli ospiti su penalty di Lepore, nel primo tempo vengono rimontati da altri due penalty concessi ai bianconeri. Poi nella ripresa arriva il poker per il 4-1 finale.

Tre calci di rigore nel primo tempo, due per i padroni di casa e uno per gli ospiti, che sbloccano per primi il risultato. Poi, il poker. Non sono mancate le emozioni al Del Duca dove l'Ascoli ha centrato la vittoria contro un volenteroso Lecco, che nel primo tempo ha provato a rispondere sul campo alle accuse del presidente che paventava possibili combine vista la retrocessione ormai a un passo.

Gli ospiti partono bene e spaventano i bianconeri con Lepore, che al 13' segna dal dischetto dopo un fallo di mano in area di Zedadka in anticipo su Capradossi. Dopo sei minuti però i marchigiani trovano il pareggio con un altro penalty, stavolta è Caligara a trasformare alla sinistra di Melgrati per un fallo di Ierardi su Rodriguez. Non è finita qui, perché nell'incredibile primo tempo al 42' viene fischiato ancora un calcio di rigore per l'Ascoli, stavolta per atterramento di Capradossi su Masini. Caligara ancora una volta non sbaglia, portando così in vantaggio i padroni di casa.

Nella ripresa Bellusci mette al sicuro il risultato per l'Ascoli al 71' , intervenendo al volo di sinistro su una respinta della difesa. Con il Lecco che tira ormai i remi in barca, all'86 è Duris a mettere la firma sul poker bianconero direttamente su rinvio lungo di Viviano, rimpallato. Lo slovacco è bravo a raccogliere e fulminare di sinistro Melgrati. 

L'Ascoli si stacca così dal terzetto della zona retrocessione mettendo un piede nei playout al 17° posto, anche se resta a pari punti con lo Spezia, terzultimo a 31. Il Lecco è sempre più fanalino di coda, fermo a 21 punti e in situazione ormai disperata. 

La classifica di Serie B per quanto riguarda la zona retrocessione
La classifica di Serie B per quanto riguarda la zona retrocessioneFlashscore