Le scelte della redazione: dall'Appennino alla Capitale, al Penzo il big match di B

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Di più
Le scelte della redazione: dall'Appennino alla Capitale, al Penzo il big match di B
Aggiornato
Mourinho e Sarri, i generali del Derby della Capitale
Mourinho e Sarri, i generali del Derby della Capitale
AFP
Tornano i campionati di Serie A e Serie B: abbiamo selezionato i due match assolutamente da seguire di entrambi i tornei

In Serie A, riflettori puntati sul Derby della Capitale tra Lazio e Roma e su quello dell'Appennino tra Fiorentina e Bologna, mentre tra i cadetti, sfida al vertice a Venezia, dove arriva il Catanzaro, e partita della verità al Braglia tra il Modena e la Sampdoria.

Lazio-Roma

La vittoria in extremis contro il Lecce e la contemporanea sconfitta della Lazio a Bologna ha permesso alla Roma di scavalcare i biancocelesti in classifica proprio alla vigilia del Derby della Capitale che si disputerà domenica prossima all'Olimpico.

Nonostante il passo falso del Dall'Ara, tuttavia, la squadra di Maurizio Sarri sembra aver ritrovato la propria identità, sebbene il tecnico toscano debba ancora risolvere i problemi sotto porta. Sotto questo aspetto, la buona notizia è che Ciro Immobile è tornato a essere decisivo, segnando la rete della vittoria nella gara di Champions League contro il Feyenoord.

Lazio-Roma
Flashscore

Ed è stato proprio l'ex allenatore di Juve e Napoli a riscaldare per primo l'atmosfera: "Noi abbiamo giocato una guerra, loro giocheranno un'amichevole", ha sottolineato facendo chiaro riferimento alla gara di Europa League dei giallorossi contro lo Slavia Praga.

La risposta di Mourinho, però, non si è fatta attendere: "La differenza tra un allenatore che ha vinto 26 titoli e uno che ne ha vinti pochi è la mentalità di pensare che ogni partita sia seria". Il derby è già cominciato.

Fiorentina-Bologna

Empoli, Lazio e Juventus. Dopo aver fatto pensare che l'offensiva viola al vertice della classifica fosse in fase avanzata, sono arrivate tre sconfitte consecutive che hanno respinto la Fiorentina fino all'ottava posizione con 17 punti in 11 giornate.

Un punto più in su c'è il Bologna di Thiago Motta che, dalla sua, non ha perso nessuna delle ultime cinque partite e arriva al Derby dell'Appennino in un grande momento di forma e con la convinzione di poter scalare ulteriormente la classifica.

Fiorentina-Bologna
Flashscore

Quello che è certo è che al Franchi si affronteranno due squadre abituate a dare del tu al bel gioco. A cercarlo sempre e comunque non curanti del machiavellico "il fine giustifica i mezzi" proprio del calcio italiano del passato.

E così, sarà spettacolo vero, anche perché in casa del Cukaricki, già battuto al Franchi 6-0, Vincenzo Italiano potrà permettersi di ricorrere a una buona dose di turnover per arrivare con il serbatoio pieno alla sfida di campionato contro i rossoblu.

Venezia-Catanzaro

E sempre a proposito di spettacolo e bel gioco, quella del Penzo tra il Venezia e il Catanzaro, oltre a essere di alta classifica è anche una sfida del buon gusto. Paolo Vanoli e Vincenzo Vivarini hanno, infatti, trasmesso alle rispettive squadre la propria filosofia e le proprie convinzioni.

E la verità è che i risultati sono sotto gli occhi di tutti. I lagunari sono, per il momento, l'unica squadra che è riuscita a battere il Parma capolista in questo primo terzo di stagione. Ed è stata proprio quella vittoria a dare ai veneti la consapevolezza di poter lottare fino in fondo per un posto ai playoff.

Venezia-Catanzaro
Flashscore

Il Catanzaro, dalla sua, sta, invece, accusando la stanchezza di un grande avvio di stagione. Prova ne siano le due sconfitte consecutive rimediate negli ultimi due fine settimana.

La prima in trasferta sul campo del Como, al quale è bastato un rigore in avvio per mettere in cassaforte il risultato. La seconda contro il Modena al Ceravolo, dove, dopo essere passati in vantaggio, i giallorossi si sono fatti rimontare prendendo il gol del definitivo 2-1 in pieno recupero. 

Modena-Sampdoria

Ed è proprio a Catanzaro che il Modena ha confermato di essere una squadra solida e con le idee chiare. Al Ceravolo, gli emiliani non solo hanno ribaltato i giallorossi ma li hanno anche superati in classifica, conquistando la quarta piazza, alle spalle del Palermo.

A differenza dei siciliani, però, che hanno perso due degli ultimi tre incontri disputati, i Canarini sono reduci da tre vittorie consecutive sebbene l'ultima sconfitta risalga allo scorso 7 ottobre, quando a passare al Braglia furono proprio gli uomini di Eugenio Corini.

Modena-Sampdoria
Flashscore

Il filo conduttore rosanero ci conduce sulla sponda blucerchiata di Genova. Lo scorso fine settimana, infatti, la Sampdoria è riuscita a rialzarsi, superando il Palermo in casa, grazie alla rete di Borini fortunato a trovarsi sulla traiettoria giusta del rigore che Pigliacelli gli aveva respinto un attimo prima.

La dea bendata, tuttavia, non potrà essere sufficiente alla squadra di Andrea Pirlo per uscire dalle sabbie mobili della zona retrocessione. Serve costanza e regolarità, due caratteristiche che la Samp, incapace di vincere due partite consecutive quest'anno, ha dimostrato di non possedere ancora.