Italiano elogia la reazione dei suoi: "Regalato il primo tempo, ma abbiamo avuto carattere"

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Di più
Italiano elogia la reazione dei suoi: "Regalato il primo tempo, ma abbiamo avuto carattere"
Italiano elogia la reazione dei suoi: "Regalato il primo tempo, ma abbiamo avuto carattere"
Italiano elogia la reazione dei suoi: "Regalato il primo tempo, ma abbiamo avuto carattere"
Profimedia
Il tecnico viola si rammarica per i primi 45 minuti, ma poi si compiace della voglia di rivalsa dei suoi giocatori

"Non riesco a capire il primo tempo che abbiamo fatto. Siamo andati piano e glielo abbiamo regalato. Con i cambi siamo riusciti a rimettere in piedi una partita persa e questo è l'aspetto positivo. Gli ultimi 20 minuti potevamo fare 4-5 gol. Ci teniamo comunque la reazione e la voglia di recuperare. Male il 1° tempo, bene l'ultima mezz'ora". Queste le parole di Vincenzo Italiano, che ai microfoni di Sky ha commentato il 2-2 tra la sua Fiorentina e il Ferencvaros.

L'allenatore della Viola sente forte il rammarico per la disparità di rendimento tra la prima frazione di gioco e la seconda, e analizza il tutto dal punto di vista mentale:  "È subentrato l'aspetto psicologico, devi andare più forte. L'avversario abbassa il baricentro e si creano occasioni. Mi dispiace per il primo tempo perché con i ritmi degli ultimi 20 minuti si vinceva la partita. Reazione da squadra con carattere".

Stanchezza

Interrogato sugli spazi in difesa, Italiano ha voluto giustificare la sua retroguardia: "Non gli abbiamo concesso tantissimo. Loro a campo aperto sono bravi. In Europa tutti gli avversari si rivelano temibili. Siamo stati bravi comunque a rimanere in partita. A volte ci sta a tentare il tutto e per tutto e oggi ci siamo riusciti".

Infine, un appunto riguardo alcuni giocatori molto stanchi, primo tra tutti Nico Gonzalez, il factotum dei viola: "Prima della partita fai dei calcoli, poi lo svolgimento della partita è diverso e finisce con 3-4 giocatori che sono stanchissimi e questo preoccupa in vista di Napoli. Con il rientro di Ikone possiamo farlo rifiatare, ma per noi è importante. Nelle palle aeree stiamo soffrendo. In Europa le squadre hanno malizia e furbizia."