Sostenibilità: il consiglio della Figc approva il nuovo piano strategico del calcio italiano

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Di più

Sostenibilità: il consiglio della Figc approva il nuovo piano strategico del calcio italiano

Il logo della Figc
Il logo della FigcTIZIANA FABI / AFP
Deliberati i principi e i nuovi parametri economico-finanziari che rendono più severi gli obblighi dei club con sanzioni previste nell'arco della stagione in caso di violazioni. Tutti favorevoli, tranne la B che si è astenuta

Il consiglio federale ha approvato il piano strategico della Figc per il calcio italiano. Tutti favorevoli, compresa la Serie A, e un solo astenuto (la Serie B di Balata). 

Deliberati i principi e i nuovi parametri economico-finanziari che rendono più severi gli obblighi dei club, con l'indice di liquidità, l'indicatore di indebitamento e quello costo del lavoro allargato che saranno ammissivi per la Serie B e C, mentre per la A la si è optato per un allineamento verso la disciplina Uefa. 

Sanzioni

A questo la Figc, da piano strategico, ha aggiunto un'architettura di maggiori controlli durante l'anno per garantire una gestione sostenibile dei club con sanzioni (ancora da definire) previste nell'arco della stagione in caso di violazioni