Serie B: pochi gol e quattro pareggi, vincono solamente Pisa e Reggiana

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Di più
Serie B: pochi gol e quattro pareggi, vincono solamente Pisa e Reggiana
Aggiornato
Coda ringrazia Vazquez
Coda ringrazia Vazquez
Profimedia
Il sesto turno sorride al Parma capolista, che rimane in vetta anche senza giocare.

Dopo Palermo-Cosenza di ieri, in B si sono giocati altri sei match.

Spezia-Reggiana 1-2

Continua la crisi della squadra ligure, che a Cesena viene sconfitta meritatamente dai ragazzi di Alessandro Nesta.

Che la vincono nella ripresa grazie alla doppietta di Cedric Gondo, prima che il minore dei fratelli Esposito, Francesco Pio, trovasse il gol della bandiera in pieno recupero (e su assist del fratello).

Primo successo in campionato per la Reggiana.

Cremonese-Ascoli 2-2

La partita più emozionante è sicuramente quella dello 'Zini': grigiorossi due volte in vantaggio grazie a Massimo Coda (entrambi i gol serviti da Franco Vazquez) e due volte raggiunti, prima da Giacomo Manzari e poi Pablo Rodriguez bravi ad approfittare di topiche difensive.

Nel secondo tempo espulsi Quagliata per i locali e Bellusci per gli ospiti.

Per la Cremo, che in settimana ha cambiato Davide Ballardini con Giovanni Stroppa, è il secondo 2-2 consecutivo.

Feralpisalò-Pisa 0-1

Pur senza brillare, i toscani tornano da Piacenza con tre punti centrando la seconda vittoria in campionato, tutte e due in trasferta.

Decisivo il gol di Simone Canestrelli nella ripresa, su calcio d'angolo battuto da Miguel Veloso.

Ternana-Südtirol 1-1

Nuova beffa per gli umbri, che vedono sfumare nei minuti di recupero la prima vittoria.

In vantaggio grazie al colpo di testa dell'argentino Tiago Casasola su corner di Cesar Falletti, i rossoverdi sono stati raggiunti da un calcio di rigore realizzato da Daniele Casiraghi in pieno recupero.

Il fantasista degli altoatesini è al sesto centro in campionato.

La classifica momentanea
Flashscore

Le altre

Terminate in parità e senza reti: Brescia-Venezia 0-0 e Modena-Lecco 0-0.

I veneti restano secondi a -1 dal Parma, impegnato domani.

Grossa chance sprecata per i canarini, che con un successo sarebbero potuti andare in vetta.