Non basta uno Zaccagni alla Crespo per la Lazio, il Verona rimonta con Henry

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Di più
Non basta uno Zaccagni alla Crespo per la Lazio, il Verona rimonta con Henry
Zaccagni alla Crespo
Zaccagni alla Crespo
AFP
La squadra di Sarri viene nuovamente ripresa dopo essere andata in vantaggio e manca l'avvicinamento

Un'azione bruciante e spettacolare sull'out destro, con Felipe Anderson e Lazzari a duettare per guadagnare il fondo e servire l'ex di turno, quel Zaccagni che con un tacco che ha ricordato il miglior Crespo ha portato in vantaggio la Lazio in casa del Verona al 23esimo del primo tempo. In questo modo la squadra di Maurizio Sarri si è illusa di poter dominare i gialloblu in casa loro, sciorinando il solito palleggio veloce e fiducioso, ma anche i soliti buchi in difesa.

La grande abilità nel mantenere il possesso palla da parte di Immobile e compagni, infatti, non è stata compensata dalla chiusura dei ranghi nei momenti difficili, quei pochi nei quali il Verona ha infatti provato a insidiare la porta di Provedel, per poi riuscirci e aumentare il risentimento da parte dei laziali, che si sono visti rimontare ben dieci punti in questo campionato.

Rammarico biancoceleste

È stato infatti nella ripresa che i padroni di casa hanno provato a svoltare, mettendo in campo più dinamismo e cercando di infilare la Lazio negli spazi che lasciava per l'irrefrenabile voglia di continuare a fare gioco offensivo. E a pareggiare, in modo piuttosto istintivo, è stato il francese Henry, che entrato pochi minuti prima trovava il guizzo giusto sotto porta al 70esimo dopo una respinta non troppo ortodossa da parte di Provedel.

I rimpianti aumentava per la Lazio, che vedeva il Verona attaccare nei due minuti successivi, ma senza successo nonostante una notevole foga. Il tempo di recuperare un po' di serenità, di effettuare alcuni cambi e la truppa di Sarri riattivava il modo di dominio attraverso il pallone. Castellanos, entrato per Immobile, scaldava i guanti di Montipò prima che Casale si vedesse annullato il suo primo gol in Serie A, anche questo da ex, dopo una revisione del Var.

Nel finale, dopo l'espulsione di Duda, ci provavano Luis Alberto e Vecino, ma senza trovare la porta rispettivamente con un tiro da fuori e una conclusione ravvicinata. Il risultato finale di 1-1 vedeva i padroni di casa festeggiare e gli ospiti rimpiangere l'ennesima occasione persa. 

Le statistiche del match
Stats Perform