Dragusin regala la vittoria al Genoa, per il Verona arriva la quinta sconfitta consecutiva

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Di più
Dragusin regala la vittoria al Genoa, per il Verona arriva la quinta sconfitta consecutiva
Il gol di Radu Dragusin
Il gol di Radu Dragusin
Profimedia
Panchina a rischio per Baroni che affonda anche al Ferraris grazie a una rete del difensore rumeno. Sorride Gilardino, con il Genoa che sale al tredicesimo posto.

Genoa e Verona al Ferraris cercano un risultato positivo dopo un periodo nero: sono quattro le sconfitte consecutive per i gialloblu di Baroni, mentre il Genoa ha conquistato l'ultima vittoria proprio in casa, contro la Salernitana due settimane fa. Le due squadre sono separate da tre punti in classifica, con i rossoblu di Gilardino a 11 punti e il Verona di Baroni a 8.

Si gioca tanto soprattutto il tecnico scaligero, visto che una sconfitta potrebbe costare la panchina. Per la trasferta al Ferraris si affida di nuovo alla coppia Djuric-Bonazzoli, mentre resta fuori dall'undici ancora una volta Ngonge. Gilardino lascia invece in panchina Malinovskyi, affidandosi a Frendrup, Badelj e Strootman dietro l'inamovibile Gudmundsson affiancato da Ekuban.

I voti dei giocatori in campo
Flashscore

Il match, vista anche la posta in palio, viaggia all'inizio su ritmi bassi dove la fanno da padrone la linea mediana e le difese che bloccano qualsiasi tentativo offensivo. Poche le emozioni, con le due squadre timorose di scoprirsi troppo. Nel finale di tempo, però, improvvisamente la partita si ravviva. Merito del Genoa, che al 43' rompe gli indugi grazie a un calcio d'angolo sugli sviluppi del quale Ekuban prende il palo e De Winter in tap in di testa si vede deviare il tiro sulla linea da Magnani. È il preludio al gol: un minuto dopo i rossoblu passano con un gran tiro di Dragusin che sfrutta l'assist di Haps e inchioda Montipò

Nella ripresa il Genoa sembra determinato a chiudere la partita e va vicino al raddoppio con Puscas, servito ottimamente da Strootman, poi su calcio di punizione battuto ancora dall'olandese, Sabelli chiama alla respinta Montipò. Nel finale però si sveglia il Verona, con Djuric che costringe Martinez al miracolo dopo un colpo di testa a botta sicura su angolo di Duda e con Terracciano che sfrutta ancora un'azione di Djuric sventata da Martinez colpendo il palo sulla ribattuta. Nel finale gli ospiti si riversano in attacco alla caccia disperata del pareggio, che però non arriva.

Finisce con il punteggio di 1-0, con il Genoa che risale al 13esimo posto con 14 punti e il Verona che resta tristemente terzultimo a 8, con una partita in più e in piena bagarre nella zona retrocessione. Un risultato che potrebbe costare caro a Baroni, vedremo in settimana cosa deciderà la società scaligera.

Le statistiche del match
Flashscore