La Fiorentina a valanga al Franchi: Cukaricki superato 6-0 grazie a un super Beltran

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Di più
La Fiorentina a valanga al Franchi: Cukaricki superato 6-0 grazie a un super Beltran
Aggiornato
La Fiorentina festeggia il gol di Beltran
La Fiorentina festeggia il gol di Beltran
AFP
I viola hanno chiuso la gara già dopo 30 minuti, andando a segno con tre gol firmati da Beltran e Ikoné.

Dopo la sconfitta contro l'Empoli in campionato, Italiano aveva chiesto ai suoi una reazione forte in Conference League.

Obiettivo riuscito, con la Fiorentina che si è imposta per 6-0 contro il Cukaricki, con tre reti arrivate nella prima mezz'ora di gara. 

È stata proprio la prima frazione di gioco a regalare più emozioni, con i gol viola che hanno acceso la gara. I viola hanno concesso poco o nulla agli avversari, dominando sul piano del gioco già dai primi minuti e aggredendo l'area avversaria con un pressing incessante. 

L'offensività viola ha raccolto i primi frutti già dopo sei minuti, quando Beltran ha portato avanti i suoi con un grande gol di destro, firmando così la sua prima rete in maglia viola. 

Neanche cinque minuti e l'argentino ha raddoppiato, trovando la doppietta personale. Questa volta con una conclusione superba: sfruttando un lancio lungo dalle retrovie, l'attaccante ha colpito la palla al volo, superando Belic con un pallonetto da fuori area.  

I serbi sono provati a rientrare in partita, ma non c'è stato niente da fare. A peggiorare la serata del Cukaricki ci ha pensato Ikoné, che ha firmato il 3-0 allo scoccare della mez'ora, anche in questo caso con un grandissimo tiro di sinistro da fuori area.

Poi, al 36', è arrivata l'espulsione per Subotic che ha lasciato la squadra ospite in dieci. Il 20enne ha ricevuto un rosso diretto dopo un bruttissimo fallo su Beltran che ne ha segnato la fine della partita. 

Nel secondo tempo, la gara si è giocata a ritmi decisamente più bassi, tanto che per un lungo tratto delle gara, sembrava che la Viola avesse intenzione di accontentarsi del 3-0. 

Le statistiche del match
Flashscore

Approfittando dell'uomo in più e di un generale calo di intensità degli avversari, però, gli uomini di Italiano hanno trovato la porta altre tre volte. 

Al 66' è stata la volta di Sottil, che ha firmato il 4-0 con una grande punizione all'incrocio dei pali. 

Sette minuti più tardi, anche Martinez Quarta ha scritto il suo nuove nel registro dei marcatori, sfruttando un assist di Sottil per firmare la rete del 5-0 con un tocco di punta a un passo dalla porta.

All'83', anche Maxime Lopez ha firmato il primo gol con la maglia viola, rendendo ancora più pesante un risultato già esagerato.

Una serie di occasioni nel finale hanno fatto anche sperare in un incredibile 7-0, ma un po' per fortuna, un po' per qualche tentativo in extremis della difesa serba di non peggiorare la disfatta, la sfida si è chiusa senza altri gol, ma con i padroni di casa in attacco.