Calzona elogia la riscossa: "Non volevamo perdere, mi è piaciuto lo spirito di squadra"

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Di più
Calzona elogia la riscossa: "Non volevamo perdere, mi è piaciuto lo spirito di squadra"
Aggiornato
Calzona elogia la riscossa: "Non volevamo perdere, mi è piaciuto lo spirito di squadra"
Calzona elogia la riscossa: "Non volevamo perdere, mi è piaciuto lo spirito di squadra"
Profimedia/IMAGO
Il neo tecnico azzurro vede il bicchiere mezzo pieno ed esalta la mentalità dei suoi

"Chiaramente abbiamo tanto da lavorare, ma ho fatto i complimenti alla squadra che ha ritrovato la voglia di lottare. A livello tattico abbiamo fatto passi avanti, abbiamo messo in campo i calciatori provenienti dalla Coppa d'Africa che non erano al meglio, abbiamo concesso cambi di gioco, palle tra le linee e concedere tutto questo ad una squadra di questo livello ti fa rischiare. Nel finale la squadra ha creduto di poter vincere la partita ed è un segnale importante, di solito nei finali c'è il calo ma è ottimo lo spirito". Queste le parole ad Amazon Prime di Francesco Calzona, allenatore del Napoli che ha pareggiato col Barcellona per 1-1.

Il neo tecnico azzurro ha prima fatto una premessa su quanto accaduto stasera, e poi ha elogiato la riscossa dei suoi, che si sono svegliati dopo essere passati in vantaggio: "Nella prima mezzora abbiamo sofferto, la squadra ha reagito anche nel disordine e questa cosa è fondamentale. Questa dote di lottare fino alla fine contro una squadra di questa caratura mi rende soddisfatto".

Infine, la cosa che più gli è piaciuta: "Sicuramente lo spirito della squadra, i calciatori non ci stavano a perdere la partita. Non mi è piaciuto il disordine in campo, in due giorni non si possono fare miracoli e chi è subentrato ha rimesso a posto le cose dando linfa alla squadra".

Francesco Calzona
AFP/Stats Perform

Parla il capitano

Sempre a Prime è intervenuto anche il capitano, Giovanni Di Lorenzo, che ha sottolineato la dedizione dei suoi: "Siamo stati compatti, da squadra. E’ un punto di partenza importante. Abbiamo fatto qualcosina anche stamattina, la squadra si è resa subito disponibile. Abbiamo fatto qualcosa in più, un passettino in avanti. Ce la giocheremo al ritorno, è ancora tutto aperto”.

Poi, il terzino ha parlato del ruolo di Osimhen: “È un ritorno importante per noi, Victor è un grandissimo campione. E’ tornato benissimo, con la testa giusta come tutti sapevamo. Ci darà una mano nelle partite che ci mancano. Con Simeone e Raspadori il mister ha grande scelta, deciderà di volta in volta".

Per ultimo, un commento sulle possibilità di qualificarsi: “Sicuramente aver trovato il pareggio è stato importante, andremo là contro una grande squadra e su un campo difficile e ci giocheremo il passaggio del turno che è importante per tutti: la squadra, la società e i tifosi che anche stasera sono stati vicini alla squadra. Quindi daremo il massimo per passare il turno”.